La risposta breve sarebbe “parecchie”, ma vediamo di approfondire meglio la questione e concediamoci qualche riflessione.

Certo il prezzo, ad una prima occhiata, potrà sembrare piuttosto alto, ma a nostro giudizio è estremamente giustificato, anche più rispetto a concorrenti dai prezzi accattivanti e in questo articolo cercheremo di spiegarvi le nostre ragioni.

Prima di tutto, Thule è sinonimo di qualità, da sempre. Partendo da questo presupposto, di fatto è facile notare come l’assemblaggio, i materiali, la cura dei dettagli e le caratteristiche tecniche, ne facciano un attrezzo destinato a durare nel tempo. Un accessorio che funziona bene e che può davvero semplificarci la vita.

 

Una qualità maggiore implica una sicurezza maggiore, e quando si parla dei nostri bimbi, la sicurezza non è mai troppa. Una cellula solida, realizzata in alluminio e metalli resistenti che offre una notevole protezione al prezioso carico all’interno.

In termini di sicurezza, vale spendere due parole anche sul paragone fra carrellino e seggiolino, al quale dedicheremo un articolo specifico.

E visto che stiamo parlando di sicurezza, noi consigliamo sempre di abituare il bimbo a mettere il casco fin dai primi mesi, meglio se di qualità come questi in vendita sul nostro shop.

 

 

Il vantaggio forse più grande nello scegliere un carrellino Thule sta nell’avere un attrezzo dai molteplici usi, che con semplicità aiuta nella vita quotidiana o permette di portare i nostri piccoli con noi durante l’attività sportiva. Un vero aiuto in tante e diverse situazioni.

Pensiamo ad esempio di pedalare nel centro città. Arrivati a destinazione non avremmo più un carrellino, ma con due tocchi avremmo un passeggino, leggero da spingere e spazioso. Molto comodo per la nanna ad esempio. Ma anche per portare a casa la spesa.

A bordo del carrello si trovano sia la barra per connetterlo alla bici che le ruote anteriori per la trasformazione in passeggino, una vera comodità. Tutto integrato grazie al sistema Thule Click n’ Store.

Per chi ama camminare o correre (anche in montagna) esiste il Jogging kit, che è di serie sulla versione Sport (optional sulle altre). Si tratta di una ruota anteriore, con supporti dedicati, in sostituzione delle due più piccole di serie, la quale riduce notevolmente l’attrito e permette di superare più facilmente ostacoli, quali buche, dossi, radici ecc..
Un accessorio che fa davvero la differenza se state correndo o se vi trovate sullo sterrato.

I livelli di equipaggiamento del Chariot partono dalla versione Lite, passando dalla versione intermedia Cross per poi arrivare alla più completa, la versione Sport. Ognuna disponibile per uno o due bimbi. In aggiunta abbiamo anche la versione Cab, un carrellino più spazioso e con maggiore possibilità di carico posteriore.

Indipendentemente dalla versione, ogni carrellino Thule Chariot è inoltre fornito con una copertura trasparente antipioggia da installare all’occorrenza, una tendina parasole, che può avere anche funzione di “parafango” (se servisse) e luce posteriore rossa per migliorare la visibilità dopo l’imbrunire.

Ogni carrellino inoltre è dotato di griglie per regolare la ventilazione interna, zanzariera protettiva frontale, e sospensione per migliorare il comfort di marcia per i nostri piccoli. Grandi e piccoli dettagli che anche dopo poche ore di utilizzo ci fanno rendere conto di quanto sia “smart” questo prodotto.

E poi è decisamente un prodotto 4 stagioni. Thule è un’azienda Svedese, freddo e intemperie non spaventano il carrellino Chariot che è equipaggiato e pronto per ogni evenienza. Se poi foste appassionati di sci di fondo, c’è addirittura anche il kit dedicato a voi. 🙂

Sul tema del trasporto dei bimbi, parleremo anche di Cargo Bike, che in ambito cittadino possono essere molto interessanti. Il vantaggio di Thule Chariot nei confronti di una Cargo sono la facilità di trasporto una volta ripiegato, il prezzo ovviamente molto inferiore rispetto ad una Cargo e naturalmente la possibilità di svincolare il carrello dalla bici.

Tornando per un attimo al prezzo, una volta che i bimbi cresceranno, non sarà affatto difficile rivendere il carrellino sul mercato dell’usato. Il Thule Chariot notoriamente mantiene molto bene il suo valore nel tempo e la richiesta di modelli usati è sempre molto alta, visto che sono molto difficili da trovare. Sicuramente una cosa da considerare quando si deve decidere di investire su questo prodotto.



Volendo riassumere quelle caratteristiche che dovrebbero farci preferire un carrellino Thule rispetto ad altre soluzioni o i concorrenti, crediamo valga la pena ricordare:

  1. Tanta qualità e tante soluzioni intelligenti (illustrate nel dettaglio qui)
  2. Costruito per durare
  3. Leggero da spingere e trainare
  4. Mantiene bene il valore nel tempo
  5. Da carrellino a passeggino in un attimo
  6. Trasformista, si adatta anche a chi pratica sport diversi
  7. 4 versioni per incontrare varie esigenze, anche di budget
  8. Si ripiega e si trasporta con facilità, in vacanza ad esempio

Speriamo di avervi fornito spunti utili e di aver illustrato al meglio questo fantastico prodotto, famoso da ormai parecchi anni in tutto il mondo.

Visti i numerosi standard e variabili, sulla connessione del carrellino Chariot alla propria bicicletta abbiamo realizzato una guida dedicata, la trovate qui.

Qui trovate tutti i carrellini in vendita su moez.it.

Se il budget fosse limitato, potreste prendere in considerazione anche il Thule Coaster XT.

 

Scegli la lingua di navigazione